7.La veggenza ai tempi moderni: dal ‘900 ad oggi

La veggenza ai tempi moderni
Collage 342917586_767369371684565_4858680032493778620_n
342790554_209084455192361_7337624321622611425_n
342864184_2033531496852660_888028800875161971_n
342885974_782497963140208_2800547948377816338_n
342907098_150857961279093_3301879994934678678_n
342915059_242831824986250_8523986179197968376_n
342917727_274823318203144_6085212184742097083_n
342970071_758969602427926_2304004582540995126_n
342971606_1483405908734033_35231904765171245_n
342977528_770045921254446_1299039109755756459_n
342980855_5429840047117253_8870675663461214219_n
342982720_1254981158754836_5173500159043060597_n
342985269_1673037363150180_6636429867227476491_n
342986014_3231337696997157_2943979875065642499_n
342986078_5551887718245939_5444670613587861234_n
342861282_766557188252461_3200614716247974776_n
342836103_758927398949863_1241637719616381121_n
z.PXL_20231027_193518886.MP
z.photo1698502417
z.photo1698502417 (6)
z.photo1698502417 (5)
z.photo1698502417 (2)
z.photo1698502417 (1)
z.d299ebbd-be8b-46f0-a879-3d366bf552f6
Collage generale Siena.51
Collage generale Siena.5
PXL_20231027_203944655.MP
PXL_20231027_202923020.MP
PXL_20231027_202012492.MP
PXL_20231027_195424136.MP
PXL_20231027_195406004.MP
PXL_20231027_194830924.MP
PXL_20231027_194804160.MP
photo15556918502418 (1)
photo1694448502418 (5)
photo1698502418 (26)
photo1698502418 (25)
photo1698502418 (21)
photo1698502418 (20)
photo1698502418 (18)
photo1698502418 (17)
photo1698502418 (15)
photo1698502418 (7)
photo1698502418 (6B)
photo1698502418 (6)
photo1698502418 (5)
photo1698502418 (4)
photo1698502418 (3C)
photo1698502418 (3B)
photo1698502418 (3)
396960356_317397227669142_377915369984381977_n
La veggenza ai tempi moderni
426870879_727127432861282_8939678225542670854_n
426830914_727127459527946_4313289728833233204_n
427957147_727127256194633_304553633198400992_n
427142959_727127322861293_5879324354187658788_n
427024502_727126862861339_2500207235243209367_n
427021720_727127389527953_811326031598698911_n
426988014_727127369527955_8043443296091741012_n
51
previous arrow
next arrow
La veggenza ai tempi moderni
Collage 342917586_767369371684565_4858680032493778620_n
342790554_209084455192361_7337624321622611425_n
342864184_2033531496852660_888028800875161971_n
342885974_782497963140208_2800547948377816338_n
342907098_150857961279093_3301879994934678678_n
342915059_242831824986250_8523986179197968376_n
342917727_274823318203144_6085212184742097083_n
342970071_758969602427926_2304004582540995126_n
342971606_1483405908734033_35231904765171245_n
342977528_770045921254446_1299039109755756459_n
342980855_5429840047117253_8870675663461214219_n
342982720_1254981158754836_5173500159043060597_n
342985269_1673037363150180_6636429867227476491_n
342986014_3231337696997157_2943979875065642499_n
342986078_5551887718245939_5444670613587861234_n
342861282_766557188252461_3200614716247974776_n
342836103_758927398949863_1241637719616381121_n
z.PXL_20231027_193518886.MP
z.photo1698502417
z.photo1698502417 (6)
z.photo1698502417 (5)
z.photo1698502417 (2)
z.photo1698502417 (1)
z.d299ebbd-be8b-46f0-a879-3d366bf552f6
Collage generale Siena.51
Collage generale Siena.5
PXL_20231027_203944655.MP
PXL_20231027_202923020.MP
PXL_20231027_202012492.MP
PXL_20231027_195424136.MP
PXL_20231027_195406004.MP
PXL_20231027_194830924.MP
PXL_20231027_194804160.MP
photo15556918502418 (1)
photo1694448502418 (5)
photo1698502418 (26)
photo1698502418 (25)
photo1698502418 (21)
photo1698502418 (20)
photo1698502418 (18)
photo1698502418 (17)
photo1698502418 (15)
photo1698502418 (7)
photo1698502418 (6B)
photo1698502418 (6)
photo1698502418 (5)
photo1698502418 (4)
photo1698502418 (3C)
photo1698502418 (3B)
photo1698502418 (3)
396960356_317397227669142_377915369984381977_n
La veggenza ai tempi moderni
426870879_727127432861282_8939678225542670854_n
426830914_727127459527946_4313289728833233204_n
427957147_727127256194633_304553633198400992_n
427142959_727127322861293_5879324354187658788_n
427024502_727126862861339_2500207235243209367_n
427021720_727127389527953_811326031598698911_n
426988014_727127369527955_8043443296091741012_n
51
previous arrow
next arrow
Shadow

La chiaroveggenza è una meravigliosa facoltà della coscienza che apre lo sguardo su eventi passati e futuri.

Facoltà dell'essere umano
Facoltà dell’essere umano

La capacità di avere precognizioni o vedere nel futuro non è da considerarsi solo appannaggio dei grandi profeti biblici, delle sibille o dei maghi. La veggenza è fenomeno avvenuto anche nei tempi moderni con figure che dal 1900 ad oggi hanno alzato qualche velo sulle trame del tempo, rivelando fatti non ancora avvenuti e risolvendo casi enigmatici.

Tale facoltà di chiaroveggenza in alcuni rari soggetti si presenta in maniera spontanea, come dote innata dell’individuo. Può essere anche volontaria, in tal caso come frutto di tecniche precise, di un lavoro che l’individuo mette in atto e che è strettamente legato a una evoluzione interiore della persona.

Quando la facoltà chiaroveggente riguarda avvenimenti passati si parla di retrocognizione, letteralmente “conoscenza del passato”. Non si intende, in questo caso, di un passato collegato all’individuo singolo. Si tratta della storia in senso molto più ampio, fino ad arrivare alla storia dell’umanità intera, attraverso la lettura della dimensione akashika.

Chi riesce ad accedere a tale dimensione, riesce a vedere le registrazioni nel Libro della Natura, denominate “cronache dell’akasha”: è stato possibile ricostruire pagine della storia dell’umanità altrimenti mancanti, grazie all’accesso a questa dimensione da parte di soggetti dotati.

Antiche civiltà: Lemura e Atlantide sono realmente esistite?
Antiche civiltà: Lemura e Atlantide sono realmente esistite?

Alcuni sensitivi danno la testimonianza dell’esistenza di civiltà vissute migliaia di anni a.C. in epoche remotissime di cui la storia ufficiale non ci parla, pensiamo a Lemuria e Atlantide ad esempio. Civiltà dotate di caratteristiche, doti e facoltà umane in parte differenti dalle nostre.

Altre manifestazioni di veggenza includono conoscere aspetti, particolari di persone, semplicemente maneggiando un oggetto che la persona possiede attraverso quella branca della veggenza definita psicometria: tramite la percezione di “vibrazioni” emanate da alcuni oggetti, consente di vedere o addirittura rivivere eventi passati che li hanno coinvolti, ad esempio episodi relativi ai loro possessori.

Camille Flammarion
Camille Flammarion

Per il famoso astronomo e divulgatore scientifico Camille Flammariòn (1846-1936) le cui indagini si spinsero a considerare gli aspetti più profondi delle facoltà della mente, la visione chiaroveggente sembra strettamente legata al subcosciente quando afferma che “Il subcosciente, … nell’esercizio delle sue facoltà quali certe forme di chiaroveggenza, … si liberi dalle limitazioni dello spazio e del tempo, cioè delle leggi che reggono il nostro mondo materiale.”.

Certi argomenti come la veggenza, la magia, la telepatia a volte vengono fraintesi, perché sono stati trattati con superficialità: come spesso succede vi è anche il rovescio della medaglia, ovvero se da una parte qualcuno ne parla male, dall’altra vi sono altri che ne hanno riscontrato dei benefici o degli effetti.

Tempo, visioni e profezie
Tempo, visioni e profezie

Solo la viva sperimentazione, la verifica in prima persona, può far comprendere la complessità dell’essere umano, i fenomeni di confine di un mondo apparentemente lontano ma che compenetra la realtà quotidiana.

La veggenza ai tempi moderni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *